Wednesday 21st Aug 2019

ROMA - In occasione del “Giorno del ricordo” - che ricorre il 10 febbraio di ogni anno e che fu istituito dal Parlamento con legge del 2004 - Rai Storia ha preparato uno Speciale con quattro video. Il primo si intitola “Foibe, il giorno del ricordo”.

Il 10 febbraio, dal 2004, è il “Giorno del Ricordo” dedicato alle vittime delle foibe e alle migliaia di esuli costretti a lasciare l’Istria e la Dalmazia nel secondo dopoguerra. Una data che riassume un capitolo tragico della nostra storia e di un territorio, la Venezia Giulia, sconvolto da violenze ed eccidi durante e dopo il secondo conflitto mondiale. Una pagina di storia che il professor Ernesto Galli della Loggia rilegge con Massimo Bernardini a “Il Tempo e la Storia”, programma di Rai Cultura.

Il  secondo  video è dedicato alla  “Storia del sacrario di Cava Cise in Istria” voluto da Silvia Peri, esule istriana. Il Sacrario  fu inaugurato il 22 settembre 2001 per commemorare le vittime italiane delle foibe di Montona: venti giovani mitragliati e gettati ancora moribondi in una ex cava di bauxite adibita a discarica un mattino del 10 maggio 1945.

Nel terzo  filmato un intervento del  prof. Giovanni Sabbatucci incentrato sul “Giorno del Ricordo”. Spiega lo storico che il contesto certo è importante, e sta agli storici ricostruirlo. Ma non deve mai diventare un pretesto per giustificare i crimini o per dimenticare le vittime, soprattutto le vittime innocenti, che hanno invece il diritto di essere ricordate e compiante. I giorni del ricordo e in genere le ricorrenze memoriali servono appunto a questo.

Il quarto filmato si intitola “Foibe. Il passato riaffiora” . Con l’ausilio di prezioso materiale d’archivio, vengono  mostrati i momenti e i luoghi più significativi della tragedia . Nel video anche testimonianze di parenti delle vittime e del prof. Roberto Spazzali, autore del saggio “Foibe: un dibattito ancora aperto”. I video sono sul sito di rai storia.   (Inform)

Comments powered by CComment