Saturday 4th Apr 2020

Intervista di Giulia De Lorenzi - 

Michela Margaux Rossiter è la vincitrice di una borsa di studio per studenti stranieri in Italia.

Grazie all’impegno del dottor Enrico Garozzo, insegnante di italiano L2 presso la Dante Alighieri di Durban, Michela frequenterà un soggiorno-studio indetto dal Rotary Club di Perugia all’Università per Stranieri di Perugia nel mese di luglio 2019.

Giulia De Lorenzi l’ha intervistata per noi. Ecco la loro conversazione:   

Buongiorno Michela, prima di tutto, complimenti! Che effetto ti fa sapere che fra nemmeno due mesi sarai in Italia?

Sono felicissima! È stata davvero una bella sorpresa.

Raccontaci come sei riuscita a vincere una delle sei borse del “65esimo Corso Giovanile Internazionale Rotariano”

È stato davvero un colpo di fortuna. Enrico, uno degli insegnanti della Dante Alighieri di Durban, presso la quale avevo già studiato gli anni precedenti, mi ha segnalato il bando, facendomi notare come rientrassi prefettamente nei requisiti. Inoltre mia mamma, italiana al 100 % , mi ha convinto a tentare la fortuna: abbiamo compilato insieme il form e l’abbiamo spedito via email. Due settimane dopo mi arriva la fantastica notizia: sono stata accettata come borsista e frequenterò per tutto luglio un corso d’italiano indetto dall’Università per Stranieri di Perugia!

Che fortuna! Dicci qualcosa di più sul questo corso e sul tuo soggiorno.

La formula con cui è organizzato è davvero perfetta: in qualità di borsista accedo dall’1 al 31 luglio sia al corso di lingua e cultura italiana che ad attività complementari ( quali visite ad altre città,  manifestazioni rotariane, brevi escursioni…). Ma non finisce qui: la borsa comprende anche vitto ed alloggio gratuito. Insomma a mio carico rimane solo il volo di andata e ritorno e l’assicurazione sanitaria.

Chissà come migliorerai il tuo italiano. Devo dire che sembra già molto buono, dove lo hai imparato?

Come ti dicevo, mia mamma è italiana e ha sempre tenuto al fatto che io e mio fratello minore Harrison imparassimo la sua lingua. In più tutte le mie zie e cugine vivono a Milano e ogni estate cerchiamo di passare a trovarle. In questo modo sono riuscita ad imparare l’italiano parlato ma il mio problema restava l’italiano scritto, avevo un blocco forte che mi impediva di scrivere, non mi sentivo mai sicura, sai con tutte queste doppie ed accenti!

Posso capire, come hai risolto questo tuo blocco?

Mi sono iscritta alla Dante Alighieri di Durban, dove ho frequentato un corso intensivo di lingua e cultura che mi ha permesso di scegliere Italiano come second additional language nella mia high school e portare come materia per il matric, per l’IEB.

E poi?

Il corso mi è piaciuto parecchio. Ho studiato tanto, ho imparato a scrivere con sicurezza e ora non mi blocco più: le chattate domenicali con le mie cugine ormai durano ore ed ore! Oltre a questo, ho iniziato ad approfondire la mia conoscenza della cultura italiana al punto che, una volta iscrittami alla facoltà di Psicologia e Filosofia di Cape Town, ho scelto nuovamente l’italiano come materia d’esame.

Cosa stai studiando al momento?

I miei autori preferiti sono Pavese e Pasolini, il mio corso d’esame prevede una monografia su di loro.

Sembra proprio che l’italiano sia la tua passione!

Si, è vero, diciamo che è una delle mie passioni.

Cosa ti piace fare nel tuo tempo libero?

Mi piace fare lunghe passeggiate con i miei cani Peppa e Leo, bere un buon butterscotch freeze al Seattle Coffee e soprattutto… dormire!

Immagino, sembra che tu abbia una vita molto movimentata! Allora in bocca al lupo per il tuo soggiorno- studio e ci risentiamo al tuo ritorno perchè vogliamo sapere tutto!

Grazie! Non mancherò!

Intervista di Giulia De Lorenzi

Comments powered by CComment