Wednesday 28th Jun 2017

L’Istituto Italiano di Cultura di Pretoria partecipa alla Sezione Cinema del National Arts Festival di Grahamstown (29 giugno - 9 luglio 2017) con una serie di eventi che ruotano attorno alla figura del grande regista Federico Fellini.

La mostra "Il cibo nei disegni di Federico Fellini" sarà esposta presso la Atherstone Room, 1820 Settlers National Monument, Fort Selwyn Drive, con orari di apertura al pubblico: dal 30 giugno al 2 luglio dalle 10:00 alle 18:00 e dal 3 al 7 luglio dalle 14:00 alle 18:00. L’esposizione si compone di 19 lavori disegnati dal grande regista in diversi momenti della sua carriera, non sempre a scopi esplicativi, per illustrare scene o costumi ai collaboratori. Molti disegni provengono dal famoso "Libro dei sogni", il diario onirico tenuto da Fellini per circa trent’anni.

La mostra è accompagnata da due filmati, con proiezioni lunedì 3 luglio alle 10:00 e mercoledì 5 luglio alle 12:30: "Il cibo nel cinema di Fellini", un montaggio realizzato da Giuseppe Ricci che unisce la maggior parte delle sequenze di film felliniani in cui appare il cibo e "Il lungo viaggio" (1997), cortometraggio di animazione di Andrej Khrzhanovskij basato sui disegni del Maestro, con la sceneggiatura del poeta e scrittore Tonino Guerra.

La mostra, organizzata dall’Istituto Italiano di Cultura di Pretoria in collaborazione con il National Arts Festival di Grahamstown, è resa possibile grazie all’Associazione Fondazione Federico Fellini, Cineteca del Comune di Rimini, Assessorato Cultura Regione Emilia-Romagna. Ingresso libero.

Al Festival l’Istituto Italiano di Cultura di Pretoria presenta due capolavori del grande Maestro. Entrambi i film sono in italiano con sottotitoli in inglese.

"La Strada", con proiezioni sabato 1 luglio alle 11:30 e martedì 4 luglio alle 10:00 presso la sala Olive Schreiner, 1820 Settlers National Monument Fort Selwyn Drive. Il lungometraggio è una favola antropologica che narra la storia di Gelsomina, una semplice ragazza di campagna che viene venduta a un girovago ed affronta il difficile stile di vita con coraggio e determinazione.

"Le Notti di Cabiria", con proiezioni domenica 2 luglio alle 12:30 e giovedì 6 luglio alle 10:00 presso la sala Olive Schreiner, 1820 Settlers National Monument, Fort Selwyn Drive. Il film narra la storia di una giovane prostituta che, nonostante le difficoltà della sua situazione, non perde mai l’ottimismo.

Federico Fellini nasce a Rimini il 20 gennaio 1920 e dopo il trasferimento a Roma inizia la sua fortunata carriera cinematografica, durata 5 decenni, riscuotendo grande successo internazionale. Ha vinto molti premi, tra cui quattro Oscar come miglior film straniero. Tra i suoi capolavori indiscussi vi sono "Amarcord" (1973), "La Strada" (1954), "Lo Sceicco Bianco" (1952), e ovviamente "La Dolce Vita" (1960). I suoi film vertono su una serie di temi tra cui la memoria, i sogni, la fantasia e il desiderio e offrono uno sguardo profondo sulle persone nei loro momenti più intimi. Muore a Roma nell’ottobre 1993.

Il National Arts Festival, fondato nel 1973, è un importante appuntamento annuale nel calendario culturale sudafricano, da non mancare perché viene considerato la più grande manifestazione artistica del continente africano. Ogni anno migliaia di partecipanti si incontrano nella piccola cittadina universitaria di Grahamstown per undici giorni di manifestazioni che spaziano tra vari campi: teatro, danza, opera, musica, arti visive, cinema, conferenze, artigianato, seminari, tour della città e dei luoghi limitrofi, e un festival artistico per bambini e ragazzi.

L’edizione 2017 si svolge dal 29 giugno al 9 luglio.

Per informazioni: https://www.nationalartsfestival.co.za/
https://www.nationalartsfestival.co.za/events/food-in-the-cinema-of-fellini-long-journey/
https://www.nationalartsfestival.co.za/events/la-strada/
https://www.nationalartsfestival.co.za/events/the-nights-of-cabiria/

Write comment (0 Comments)

E' stato aperto ieri sera al Club Italiano di Rugby lo Sportello Welcome del Comites delle province del Capo, promosso dalla Farnesina attraverso il consolato e realizzato, come ha tenuto a sottolineare l'ambasciatore Pier Giovanni Donnici durante la cerimonia del taglio del nastro, in meno di sei mesi dall'apertura del bando all'inaugurazione dell'ufficio e del sito web, che ha già avuto migliaia di visitatori. Presenti un centinaio di connazionali di vecchia e recente immigrazione.

Lungo il perimetro del grande salone era anche stata allestita la mostra "I Creativi del Capo", composta dai quadri del pittore Angiolo Volpe (nella foto la nipotina Allegra) e da abiti, borse e altri oggetti prodotti appunto da creativi della comunità.

Onori di casa fatti dal console Alfonso Tagliaferri, che ha fortemente voluto questo punto di incontro e assistenza a disposizione dei nuovi immigranti in arrivo dall'Italia, e da un orgoglioso presidente del Comites, Renato Fioravanti, con i suoi collaboratori che hanno materialmente e concettualmente realizzato il progetto: Guido Angelucci, vice presidente del Com.It.Es., e Monica Marini, psicologa e membro della Dante Alighieri del Capo, che gestirà personalmente lo sportello, operativo ogni martedì e giovedì dalle 9.30 alle 12.30, ma virtualmente sempre a disposizione degli aventi bisogno attraverso il website.

Il Progetto Welcome si propone di offrire un primo supporto ed accoglienza alla nuova emigrazione italiana in Sudafrica e in modo specifico a Città del Capo.

 

Write comment (0 Comments)

Il Convention Centre di Città del Capo ha ospitato nello scorso fine settimana l'annuale Wedding Expo,importante punto di riferimento per chiunque stia preparando un matrimonio. Visitatori quasi al cento per cento del gentil sesso e naturalmente fra gli stand più visitati quello delle bollicine per i tradizionali brindisi alla felicità degli sposi. E lì, proprio nel centro del salone, lo stand più visitato e praticamente "assediato" della mostra, quello del Prosecco Valdo allestito dalla Prosecco Sud Africa, ditta importatrice del vero Prosecco di Valdobbiadene, come dice il suo nome, e di numerosi altri vini italiani, sul mercato da meno di un anno ma già ben affermata grazie alla solerte e intelligente campagna di penetrazione organizzata e diretta dai suoi direttori, i fratelli Alessandro e Cesare Valenti  (nella foto con le loro collaboratrici all'Expo).

Le due giornate di vita della Wedding Expo sono state intense e interessanti, particolarmente il sabato intorno a mezzogiorno, grazie alla sfilata degli abiti da sposa e di quelli delle amiche della sposa, nonchè dello sposo e dei compari, fino alla presentazione di un terzetto di cani-guida, ai quali era destinato il ricavato di una campagna raccolta fondi abbinata alla fiera del matrimonio. Interviste a personaggi importanti di questa giornata fondamentale nella vita di ogni giovane donna e fra gli intervistati anche Cesare Valenti, il quale ha parlato delle terre dove nasce il Prosecco e ha illustrato le caratteristiche del prodotto che è riuscito nell'impresa di scalzare lo champagne francese dal primo posto della classifica mondiale delle bollicine. Infine ha consegnato una magnum di Valdo, nella già famosa bottiglia decorata con motivi floreali alla vincitrice del concorso a quiz fra le visitatrici della Wedding Expo.

Write comment (0 Comments)

La Società Dante Alighieri sta organizzando un laboratorio teatrale gratuito per bambini (italiani e non) a Port Elizabeth nel mese di luglio. Si svolgerà nei locali del Club Italiano. Nella locandina tutte le informazioni.

Write comment (0 Comments)

Siamo ormai a metà dell'anno, con l'inverno australe alle porte cosa c'è di meglio che rifugiarsi nella lettura di un buon libro di fronte ad un fuoco acceso?

Il secondo trimestre sta per terminare: congratulazioni a tutti i nostri studenti che ci hanno seguito fin qui, con costanza e dedizione. Auguri a quelli che affronteranno degli esami e buone vacanze a chi approfitterà dell'intervallo di fine giugno per viaggiare e riposarsi o forse visitare l'Italia e mettere in pratica quello che ha studiato in classe.

Noi alla Dante continuiamo a lavorare con la nosta fucina di idee e proposte. Per chi rimarrà in città con i bambini a luglio ci sarà un Holiday Program in Italiano e un corso di cucina per gli adulti.

Buon giugno a tutti!

June at La Dante   
 
We’re already half way through the year, and with the southern winter knocking at our doors, is there anything better than curling up with a good book in front of the fireplace?

The second term is almost over: congratulations to all our students that have come with us this far with their perseverance and dedication. Good luck to those who’ll be writing exams, and happy holidays to those taking advantage of the late June break to travel or rest, or perhaps to go to Italy and take the opportunity to put what they’ve learnt into practice.

Here at La Dante, we’ll keep on working in our foundry of ideas and proposals. For those staying in Cape Town with their kids we have a Holiday Program in July, in Italian, and a cooking course for adults.

Happy June everybody!

The Dante Team

 

Write comment (0 Comments)