• Italtile
  • Wanda Bollo
  • Giuricich
Friday, 25th July 2014 

Tutti i canali televisivi italiani del digitale terrestre a portata di telecomando anche in Sud Africa

I frequentatori del Club Italiano di Città del Capo hanno avuto domenica la sopresa di scoprire che sugli schermi televisivi del bar, del ristorante e del salone scorrevano non soltanto le immagini di Rai International e dei canali sportivi della locale Dstv ma anche quelle di RaiUno e di diversi altri canali non soltanto della Rai ma anche di Mediaset. Gli appuntamenti con l'assemblea annuale dei friulani, con le partite degli Europei di calcio e con la visita della Nazionale italiana U20 di rugby, impegnata al Capo nel mondiale di categoria, hanno impedito che l'attenzione si concentrasse completamente su quelle immagini inattese. Immagini che segnano un'autentica rivoluzione in questo campo per gli italiani del Sud Africa. Sappiamo tuttavia che il test sarà ripetuto nei prossimi giorni e probabilmente anche per settimane in diversi ambienti frequentati dai connazionali, per cui tutti avranno modo di scoprire cosa in effetti sta accadendo.

Ma di che cosa si tratta? Lo abbiamo detto, di una vera e propria rivoluzione. In parole povere: Rai International non sarà più la scelta unica e obbligata per coloro che desiderino vedere programmi televisivi italiani. Ben presto saranno disponibili tutti i canali del digitale terrestre che si ricevono in Italia. Il tutto attraverso un computer-decoder che riceve i programmi da una centro rice-trasmittente in Italia e li restituisce ai televisori che possono ricevere informazioni digitali e mostrarle visivamente. Questo ovviamente non è il linguaggio dei tecnici, ma quel che conta è che, una volta collegata la linea Adsl del vostro computer al nuovo decoder, che si chiama TVsurf, e una volta collegato quest'ultimo al vostro televisore, potete accomodarvi in poltrona e navigare con il telecomando fra decine di canali che vi portano in diretta e in tempo reale le trasmissioni della Rai, di Mediaset, di La7 e di tante altre emittenti italiane e di altri paesi europei.

Naturalmente i passi preliminari per arrivare a questo risultato sono l'acquisto del decoder e la sottoscrizione dell'abbonamento a Tvitaliana. E' inoltre indispensabile una linea Adsl abbastanza veloce. Ma non preoccupatevi perché la Telkom ha annunciato che da agosto tutti gli autenti avranno a disposizione una velocità minima più che sufficiente, per cui tutti saranno in grado di vedere i programmi preferiti.

Cosa c'è all'origine di questa rivoluzione? Il fatto che imprenditori italiani hanno deciso di introdurre anche in Sud Africa questo nuovo servizio, già disponibile in altri paesi. Allo stato attuale delle cose, in Sud Africa sono in corso prove per verificare che il sistema funzioni senza intoppi e il primo test al Club Italiano ha dato risultati altamente soddisfacenti, tanto è vero che le immagini sono arrivate di qualità elevata anche allo schermo gigante del salone.

Durante questo periodo di prova, chi volesse ulteriori informazioni può contattare la nostra redazione: 0214343210, 0833027771, This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. .

Ecco come il TVsurf è stato descritto da "Panorama":

TVsurf porta Internet sul televisore di casa

TVsurf è la nuova piattaforma interattiva che consente di integrare il mondo digitale terrestre con i contenuti Internet, direttamente sul televisore di casa.

TVsurf, brevettato dalla società svizzera 3D Enter, è un decoder in grado di trasformare in tempo reale in contenuto televisivo quanto disponibile su Internet garantendo all’utente la possibilità di avere accesso in modalità zapping e con un potente motore di ricerca ai contenuti presenti sulla rete internet e di visualizzarli in un format televisivo, in maniera semplice e immediata, senza l’uso di personal computer.

TVsurf consente la piena integrazione a livello televisivo dei contenuti broadcasting live e i contenuti Internet in maniera semplice e interattiva, con anche la possibilità di ricerca da parte dell’utente televisivo di cercare quello di cui ha interesse e vuole vedere.

Il prodotto include, oltre alle funzioni di ricerca e visione da digitale terrestre e da Internet, un EPG completo per i programmi broadcast, la funzione di PVR per la registrazione delle trasmissioni di interesse, la funzione time-shift, e la funzionalità di Media Center per la gestione di contenuti personali audio e video.

La soluzione è composta da una piattaforma software residente su server centrale e dal nuovo decoder ibrido su cui risiede l’applicazione TVsurf client a casa dell’utente. Il Set Top Box consente di gestire automaticamente i vari formati in cui sono codificati i contenuti provenienti da internet rendendo il sistema trasparente alla complessità di gestione dei vari formati e completamente aperto all’implementazione di nuovi formati futuri.

La piattaforma TVsurf è un sistema interattivo e un motore di ricerca intelligente per la ricerca da parte dell’utente, la visione real-time in formato televisivo e la gestione/registrazione di contenuti provenienti dal mondo Internet e dal Broadcasting Digitale Terrestre. TVsurf fornisce una tecnologia per consentire al produttore/editore di raggiungere l’utenza televisiva anche per i contenuti su Internet ampliando di fatto il target di utenza e potendo creare e disporre in maniera rapida e facile aree tematiche personalizzate e con propri marchi che l’utente può raggiungere sia in maniera diretta sia tramite motore di ricerca.

L’architettura di TVsurf è una “end-to-end client-server system”. La piattaforma software nel server centrale gestisce l’interfaccia utente, la creazione dinamica delle aree tematiche e dei criteri di ricerca, il motore di ricerca e le interazioni con il mondo internet, l’interazione e l’accesso ai contenuti nei vari siti originari, la loro gestione e trasformazione in formato televisivo, le transazioni e gli attributi dell’utente, la profilature dell’utente, l’upgrade del client all’interno del STB, la creazione, gestione e distribuzione degli eventuali contenuti pubblicitari.

La piattaforma può accedere tramite Internet a un numero teoricamente illimitato di siti web, in pratica vengono selezionati a livello di piattaforma centrale una serie limitata di siti dove andare a eseguire la ricerca libera e visualizzazione in base alla numerosità, pertinenza, qualità dei contenuti e relativa disponibilità di accesso. TVsurf può ovviamente ricercare e distribuire contenuti liberi così come contenuti di tipo Premium a pagamento e in questo caso gestire il processo di pagamento così come in uso a livello PC ma anche implementando accessi tramite SmartCard e/o prepagati.

I contenuti provenienti da Internet possono essere di tipo registrato oppure live streaming consentendo così di accedere a tutte quelle trasmissioni ad oggi trasmesse via internet. In questo caso un numero di televisioni Web sono proposte dal sistema e in un prossimo futuro è prevista l’introduzione da parte dell’utente stesso di indirizzi di siti che forniscono trasmissioni live su Web. La ricerca di contenuti specifici su siti “live streaming” quali TV private è ovviamente possibile solo quando sia disponibile un EPG del corrispondente canale.

Il client TVsurf risiede nel Set Top Box a casa dell’utente ed implementa l’interattività con l’utente , la decodifica dei contenuti provenienti da Internet e da DTT e la presentazione su Televisore nonché tutti i processi di natura locale e Off-Line. Il STB quando non collegato a Internet funziona come Decoder DTT ad alta Definizione, PVR e implementa le funzioni di Media Center per la gestione dei contenuti personali.

Il sistema fornisce le fondamenta per la gestione di una nuova generazione di business pubblicitario di tipo “Targettato“ e “Interattivo“. La piattaforma ha completa conoscenza di quanti utenti sono collegati e cosa stanno vedendo in termini di trasmissione DTT e di contenuto Internet per tematica ed argomento. E’ prevista in futuro l’implementazione della registrazione da parte dell’utente in maniera da poter gestire anche analisi di tipo demografico.

TVsurf diviene quindi una nuova piattaforma pubblicitaria di tipo interattivo dove si possono gestire interventi pubblicitari di tipo spot , flash , sponsor, banner etc. con la capacità di “cliccare“ sulla pubblicità stessa e approfondire nel caso un contenuto sia collegato alla pubblicità. Le inserzioni pubblicitarie sono completamente controllate dalla piattaforma centrale eccetto ovviamente per quelle già inserite all’interno di canali televisivi e video registrati.

TVsurf inoltre non detiene alcuno dei contenuti trasmessi. Essi risiedono sempre e comunque nei server del fornitore/proprietario/editore dei contenuti stessi. TVsurf mette in contatto l’utente finale con tali contenuti sulla base della ricerca specificata dall’utente. Non vi è quindi uscita di contenuti da chi li detiene e i contenuti vengono trasmessi nel formato esistente in quanto lo stesso Decoder di TVsurf ne fa la decodifica direttamente a casa dell’utente senza trasformazioni. Questo non comporta nessun investimento di ricodifica da parte di chi detiene i contenuti.

Il bouquet di offerta di contenuti Internet è ovviamente dinamico di sua natura e l’integrazione da parte di TVsurf di nuovi contenuti è immediato e trasparente. Questo consente di aggiungere costantemente ed in brevissimo tempo nuove offerte di contenuti.

  • Grandi
  • Nimpex
  • Rialto Foods

Contact

Direttore/Editor

tel. (0027) (021) 434 3210 cel. (0027) (083) 302 7771

3 Torbay Road, Green Point 8005, Cape Town, South Africa

email: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.


Disclaimer

"I contenuti offerti dal portale "LA GAZZETTA DEL SUD AFRICA" sono gratuiti, redatti con la massima cura/diligenza, e sottoposti ad un accurato controllo da parte della redazione. La Gazzetta del Sud Africa, tuttavia, declina ogni responsabilità, diretta e indiretta, nei confronti degli utenti e in generale di qualsiasi terzo, per eventuali ritardi, imprecisioni, errori, omissioni, danni (diretti, indiretti, conseguenti, punibili e sanzionabili) derivanti dai suddetti contenuti.

Testi, foto, grafica, materiali audio e video inseriti dalla redazione della Gazzetta del Sud Africa nel proprio portale non potranno essere pubblicati, riscritti, commercializzati, distribuiti, radio o videotrasmessi, da parte degli utenti e dei terzi in genere, in alcun modo e sotto qualsiasi forma."